Il Resto del Carlino - intervista Francesco Lorenzi

Dopo Libero, La Stampa, Avvenire e le numerose testate che hanno dato attenzione alla band e al loro nuovo progetto discografico ‘Cuore Aperto’, si continua a parlare dei The Sun.

“Suonare e avere una vita luminosa e sana è bello e possibile” – dice Francesco in un articolo uscito su Il Giorno, il Resto del Carlino e La Nazione – e l’album parla proprio di questo, ovvero dell’importanza delle scelte che si compiono quotidianamente e dell’impatto che queste hanno sulla vita delle persone, quando abbracciano valori universali come il rispetto della vita e del Creato, la fraternità e la giustizia universale.

Il Resto del Carlino - intervista Francesco Lorenzi

Il Giornale di Vicenza - intervista Francesco Lorenzi

“La vita è vita, ed io la amo con tutto me stesso, senza fare distinzioni tra un essere vivente ed un altro” : con un linguaggio diverso, ma ugualmente diretto, i The Sun parlano attraverso la loro musica di tematiche attuali e per questo motivo sono in molti ad aver notato una forte comunione tra gli argomenti affrontati nel disco e l’enciclica “Laudato si’ “ di Papa Francesco, che si rivolge a tutta l’umanità sottolineando quanto sia urgente che ogni essere umano si assuma la responsabilità della salvaguardia della Terra e di ogni persona che abita il pianeta.

Toscana Oggi - intervista Francesco Lorenzi

2

2 commenti per “CUORE APERTO CONTINUA A FAR PARLARE DI SE’

  1. Mario Saporiti 4 anni fa

    Grazie ragazzi, siete grandi, vi no ascoltato venerdì 11 nel dialogo e sabato 12/9 al concerto a santa croce, mi sono sentito parte di voi e ho voi tutti voi parte della mia famiglia. Mi sento parte di voi per il percorso di fede che sia io che mia moglie stiamo compiendo, anche se voi siete molto più avanti ed avete molto da insegnarci. Vorrei poter condividere con tutti anche le nostre esperienze, potremmo scriverci? Mi date un indirizzo mail? Grazie un abbraccio a tutti, sia lodato Gesù Cristo!!

    1. Maria 3 anni fa

      sì davanti al pubblico sono fantastici. Ma dietro le quinte dei veri sfruttatori. Non badano a niente. Sfruttano chi lavora per loro. Belle parole ragazzi….ma sono i frutti che contano.